+39 090 9746087protocollo.castroreale@pec.it
Home » La Città » Musei » Museo Civico

Museo Civico

Sulla Via Guglielmo Siracusa si trova il Museo Civico di Castroreale.

Museo                       geronimo_rosso_museo

Un arco del ‘600, sormontato da una mensola con due cavalli scolpiti nella pietra, ci introduce nella splendida sede del Museo, nell’ex Oratorio dei Padri Filippini restaurato qualche tempo fa a spese del Comune.  Al suo interno spiccano diverse opere di gran pregio.

Nasce nel 1984 (aperto al pubblico dal 1989). La sua istituzione si rese necessaria dopo la grande mostra di “Antonello da Messina”e del “Quattrocento  Siciliano“, tenutasi nella città peloritana nel 1953 dove furono esposte alcune opere del patrimonio castrense restaurate per l’occasione. Ciò fece prendere coscienza dello stato di deterioramento in cui versava il patrimonio artistico della città. Per vari problemi però l’istituzione del Museo diventerà realtà solo negli anni ’80.

Dopo il terremoto del 1978, che arrecò  gravi danni al patrimonio artistico  l’Amministrazione comunale destinò i locali demaniali dell’ex Oratorio  dei PP. Filippini ( edificio del 1632), restaurati dopo il sisma,  a sede del Museo Civico e dell’Archivio Storico.

Il Museo si compone di un piano terra e un primo piano. Il visitatore che vi entra si trova a percorrere un itinerario artistico che lo proietta nel periodo storico che va dal 1400 al 1700, con opere di cultura messinese. Al piano terra si trovano sculture in marmo e materiale lapideo tra i quali il sarcofago di “Geronimo Rosso” di Antonello Gagini del 1506 e dipinti tra cui la “Madonna in Trono”di Antonello de Saliba (nipote di Antonello da Messina ) del 1500, il “Salvatore Mundi “ attribuito a Polidoro Caldara  da Caravaggio del 1530 circa. Museo 1

Al primo piano si trovano il “Ciborio ligneo” della fine del sec.XVII, proveniente dalla chiesa di S. Maria di Gesù, paramenti sacri  del XVII e del sec.XVIII, Paliotti in legno, in marmo e in cuoio.

Nella sala riservata all’Archivio Storico sono conservati i documenti superstiti relativi all’Amministrazione e alle Magistrature della Città, in parte  restaurati e tutti catalogati. I più antichi, a partire dal sec.XIV,  si trovano trascritti nei tre volumi del “Libro Rosso” esposti in una vetrina del Museo.

Tel. 090 9746444

  • Orario di apertura dal 01 Luglio al 31 Agosto

Da Lunedì a Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 

  • Orario di apertura dal 01 Settembre al 30 Giugno

Da Lunedì a Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 

Martedì dalle ore 15.00 alle ore 18.00

Nelle giornate di Sabato e/o Domenica apertura solo su richiesta da parte di gruppi organizzati

Ingresso a pagamento